Successivo » « Precedente

"MY NAME IS TEX" A FINE MESE

My_name_is_texp

Sergio_bonelli-1 L'avvicinarsi delle manifestazioni lucchesi di fine mese, ma anche le inaugu-
razioni delle mostre dell'imminente week-end, rendono concitato più che mai il clima dell'italica fumettistica scena, già martellata da problemi molto consistenti che suscitano depressioni e scariche di adrenalina a molti operatori del settore, a corrente alternata.

Quelle che ci aspettano saranno le prime mostre mercato di Lucca e Reggio Emilia senza Sergio Bonelli. E così anche le prime mostre del MUF senza l'autore-editore, che giusto un anno fa era celebrato con L'Audace Bonelli proprio a Lucca, nelle sale di Palazzo Guinigi.

Scattata nella stessa città è la foto a destra, a cura di Matteo Bernardini che ce l'ha segnalata. Ritrae Sergio nel 1990, davanti al Palasport di Via delle Tagliate, in occasione del Salone Internazionale dei Comics di allora. Matteo, all'epoca, era fra i gestori delle due famzine Made in USA e Fumettando, quelle che "scoprirono" Leo Ortolani, per capirci.

In occasione di queste mostre mercato del 2011, sarà diffuso gratuitamente, tirato in una cinquantina di migliaia di copie, il giornale tabloid Comics Soon: 48 pagine edite dalla NPE, dirette da Andrea Mazzotta.

Quando avremo qualche dettaglio in più, compresa la bella copertina di Flaviano Armentaro, ve ne renderemo conto.
Il giornale ospiterò, tra le altre cose, un pezzo piuttosto esteso, a mia firma, su Sergio, il suo lavoro e la sua "eredità spirituale", per così dire. Ciò che della sua incessante attività nel settore dei Fumetti sarà (è) raccolto e portato avanti non solo dai redattori e collaboratori della Sergio Bonelli Editore, ma un po' da tutto il mondo del Fumetto, non solo italiano.

Gli eroi della casa editrice continuano a vivere anche in "canali collaterali" alla loro vita cartacea (per così dire). Così, è imminente, per esempio, l'uscita dell'iniziativa di Panini Comics, che offre ai lettori di Tex Willer l'opportunità di approfondire il piacere della lettura con una colonna sonora.

Il tutto accompagnato da un libro ricco di articoli inediti, introvabili storie completamente ricolorate e una piccola chicca a fumetti realizzata per l'occasione...

Mefistojpg

Tex_jpg_240x0_upscale_q85 Di tutti i personaggi a fumetti creati nel nostro paese, Tex Willer ha l'onore e l'onere di essere il più amato, longevo e venduto.

Dalla sua prima apparizione nel 1948, generazioni di lettori seguono con immutata passione le avventure realizzate da alcuni tra i migliori artisti del settore partendo dai suoi stessi creatori, Gianluigi Bonelli e Aurelio Galleppini. Grazie a loro, migliaia di lettori si ritrovano ogni mese con la sabbia del Grand Canyon tra i capelli, il fischio dei proiettile nelle orecchie, il sole negli occhi mentre prendono la mira... eppure non avevano una colonna sonora come sottofondo!

Ecco colmata questa lacuna (recita il comunicato stampa della Panini) con quella che può considerarsi la "musica texiana" ideale. Questo, grazie a voce, testi, musica e passione di Graziano Romani.

Al CD My Name Is Tex, caratterizzato dalle sonorità country-folk del cantautore emiliano, si affianca un prezioso libro.

Oltre a un'introduzione di Sergio Bonelli, vi troverete testi inediti ispirati dalle canzoni del disco, firmati Mauro Boselli, Moreno Burattini, Luca Boschi e dallo stesso Romani.

Completano il volume due storie praticamente introvabili e completamente ricolorate: "Un caldo pomeriggio" di Guido Nolitta e Giovanni Ticci (da L'Indipendente del 1992) e Morte nel deserto di Claudio Nizzi e ancora di Giovanni Ticci (stampato nello stesso anno su TV Sorrisi & Canzoni).

Tex-willer-

Conclude il viaggio un piccolo inedito scritto dall'instancabile Romani e illustrato proprio da Ticci, uno dei Maestri indiscussi della serie.

Graziano Romani, cantautore e scrittore emiliano, è stato definito dalla stampa specializzata "la miglior voce rock italiana, degna di uno 'shouter' del profondo sud degli States con la pelle nera", è un artista eclettico. Esordisce nel 1981 con i Rocking Chairs e realizzando due album a New York e due a Nashville.

Tex-willer-overland

Dal 1991 compone brani in italiano, per il disco solista omonimo del 1993, registrato con Elio & le Storie Tese (con i quali realizzerà Christmas With the Yours, video non ufficiale sotto, assAi divertente), e con la coproduzione dell'indimenticato Massimo Riva, "pard" di Vasco Rossi.

Partecipa a dischi-tributo di artisti quali Springsteen (sotto una sua cover, The Promise), Battisti, Genesis, Jethro Tull.

È il leader delle "superband" Megajam5 e Souldrivers. Dal 2001 pubblica un disco all'anno, tra cui Storie dalla Via Emilia, Up in Dreamland e Tre colori, incentrati sul sociale e la quotidianità.

È del 2009 il libro Gallieno Ferri: Una vita con Zagor, scritto insieme a Moreno Burattini. Lo stesso anno esce il concept-album Zagor King of Darkwood con la partecipazione dell'irlandese Andy White e dell'americano Matthew Ryan.

Sempre in coppia con Burattini scrive altre due apprezzate monografie: Giovanni Ticci: Un americano per Tex, del 2010, e Guido Nolitta: Sergio Bonelli sono io.

La pubblicazione del disco My Name Is Tex testimonia l'efficacia dell'unione di musica e fumetto. Un'opera dedicata alla saga del celebre ranger, un album ispirato e autentico di un cantautore che ama raccontare le sue "storie cantate", sospese tra Dreamland e Darkwood, tra la Via Emilia e il West.

Sotto, una bella interpretazione di Graziano: Wilding's Dream, dedicata a Zagor, dall'album ZAGOR KING OF DARKWOOD, Coniglio Editore 2009.
Directed by Alessandro Scillitani 2009..

Incidentalmente, mi scrive (in privato) Luca Basenghi, facendomi notare qualche coincidenza imprevista:

Volevo dirti che hai collegato un video dove Graziano suona insieme a un ragazzo con la maglietta azzurra. Beh, quello è Gabriele Cavalli, un mio amico d'infanzia che non ho mai smesso di frequentare (siamo usciti anche ieri sera, per vedere un concerto). Gli ho detto che è finito sul tuo blog.
E poi citi anche Alessandro Scillitani, il regista del video di Graziano: è un mio compagno del liceo
.

Torniamo al libro, che si può ottenere insiema al CD al prezzo molto basso di 9,90 € (che sono 10 centesimi meno di 10 euri). Dal 3 novembre prossimo sarà in edicola, fumetteria e nei principali negozi di musica.

I TITOLI DEI BRANI

MY NAME IS TEX
libro + CD
Prezzo: 9,90€
Editore: Panini Comics
Dal 3 novembre 2011 in edicola, fumetteria e nei principali negozi di musica

MY NAME IS TEX
GOLDEENA
CARSON
TEXAS RANGERS*
MEPHISTO!
RED RIVER VALLEY*
SO LONG, LILYTH
SHOWDOWN WITH EL MUERTO
WAIT FOR THE WAGON*
THE STREETS OF LAREDO*
FOUR BRAVE RIDERS
QUIEN SABE HOMBRE?
MY NAME IS TEX (reprise)

*gli asterischi indicano le ballate tradizionali


ALCUNI FRA I TANTI LINK CORRELATI:

ALFREDO CASTELLI RICORDA SERGIO BONELLI

SERGIO BONELLI: NEL FUMETTO ITALIANO NIENTE SARA' PIU' COME PRIMA...

IL MIO TEX (WILLER) IN MOSTRA

L'OLOGRAMMA DI TEX WILLER AL MUF?

ECCO "TEX" N. 600...

L'AUDACE BONELLI: TEX E GLI ALTRI IN MOSTRA A NAPOLI

SU "L'AUDACE BONELLI" J. WELLINGTON WIMPY SI CHIAMA "GIGIONE"

FENOMENOLOGIA DI BONELLI (AL PAN DI NAPOLI)

GIARDINO GIANLUIGI BONELLI: L'INAUGURAZIONE!

TEX IN DIRETTA

SERGIO BONELLI, GINO GAVIOLI, SERGIO TOPPI E PEROGATT, DA CARTOOMICS

MISTER NO E IL RE DEL SERTÃO


Commenti

Va bene, aspetterò il 3 novembre, ma in fiera penso che si troverà già.

Scrivi un commento

I commenti per questa nota sono chiusi.