Successivo » « Precedente

ANCHE JACOVITTI ALLA FIERA DEL LIBRO!

Jac

Ed ecco che anche il nostro volume, ristampato di fresco, giunge nella fiera torinese.
Ne parliamo sabato, giorno che sarà stipatissimo di ospiti e di visitatori (mentre giovedì, oggi, primo giorno, appena trascorso, mio si dice di giramenti di pollici e non solo da parte degli espositori, orfani di acquirenti (e anche solo di smucinanti).

Jacovitti_sessant_anni_di_surrealismo_a_fumetti

Ecco qua:

Jacovitti: sessant’anni di surrealismo a fumetti - Invasioni mediatiche
Conferenza
sabato 14.05.2011, 11.30 h
Sala Comics Centre

a cura di Nicola Pesce Editore

Intervengono: Luca Boschi, Andrea Mazzotta, Andrea Sani

La NPE ha anche realizzato un bel booktrailer del nostro librone su Lisca di Pesce: una politica che abbraccerà, in genere, anche per le più importanti fra le uscite in catalogo.

Quale sarà la prossima uscita jacovittesca (per esempio) della NPE?

Non è tanto presto per dirlo, ma sul momento non lo facciamo. si tratterà, comnunque, di materiale a fumetti del Maestro di Termoli MAI raccolto prima in volume!

In tre tempi, uno dei capitoli del volume è stato concesso al (bel) sito/blog Conversazioni sul Fumetto.
Da questa pagina, e poi nei link a seguire.

Commenti

Ciao Luca!! Ti mando un saluto, sperando che questo messaggio ti arrivi, perchè su Blogspot a me e a un sacco di gente ci stanno facendo girare i poponi, dato che non funziona una mazza....
Baci!!!

Prendendo l'occasione della presentazione del volume "Don Camillo" in versione fumetti al salone di Torino pongo una domanda a te e ai lettori del blog: sono mai apparse delle immagini di una riduzione a fumetti di suddetti personaggi realizzata da Magnus? Dico questo perché nell'anno 1985 (sono sicuro della data) fui contattato da una banca per stendere una sceneggiatura per un volume strenna e consigliai Magnus per la realizzazione grafica. Magnus da me contattato in seguito fu entusiasta e fece anche dei bozzetti e tavola/tavole che ricevetti in fotocopia (internet e fax erano ancora da venire). Poi il libro non si fece e quelle fotocopie, finite in una cartella con altri lavori, sparì nel fallimento di una tipografia che aveva stampato il mio primo libro di cucina. Qualcuno ha mai visto questi disegni?

Ciao, Mirella, volevi dire "coglioni" (come quelli che votano Moratti oggi a Mialano e anche domani) e invece ti è uscito "poponi", vero?
Sul Vernacoliere Sardelli parla di "movimentare i poponi"...

Carino, Gufo Bianco.
Sono d'accordo con La Venexiana, ma siamo ancora in un periodo nel quale non si dovrebbero fare "influenziazioni" di voto. O questa regola vale soltanto per le TV e le radio e non per il web? Forse è così. Comunque, per quanto mi riguarda, il PdL ha lavorato talmente pro domo sua che non credo possa essere votato che da chi è connivente e ha interessi da quella parte, o è legato a lobbies e clientele. Penso che la Sciura Moratti, con tutti i soldi che ha gettato nella campagna, possa tranquillamente trovarsi un altro lavoro tra poco. Sperando che non ce la ritroviamo Ministra un'altra volta!!!

Ma avevo scritto per Mirella. E' vero, nei giorni scorsi non funzionava una mazza, tutti i blog erano bloccati.
Ma la stessa Internet faceva fatica. Io penso che in prossimità delle votazioni avessero fatto dei controlli più serrati e avessero messo dei filotroni. Tanto, si sa che controllano tutto, Berlusca e i suoi. Al di là delle paranoie del complottismo che circolano in questi tempi da ogni parte.

Caro gcm, ho letto soltanto ora questa tua comunicazione, assai interessante.

Dato che sono passati alcuni giorni, copio i passaggi più salienti della tua domanda:

"sono mai apparse delle immagini di una riduzione a fumetti di suddetti personaggi realizzata da Magnus?
"Dico questo perché nell'anno 1985 (sono sicuro della data) fui contattato da una banca per stendere una sceneggiatura per un volume strenna e consigliai Magnus per la realizzazione grafica. Magnus da me contattato in seguito fu entusiasta e fece anche dei bozzetti e tavola/tavole che ricevetti in fotocopia (internet e fax erano ancora da venire).
"Poi il libro non si fece e quelle fotocopie, finite in una cartella con altri lavori, sparì nel fallimento di una tipografia che aveva stampato il mio primo libro di cucina. Qualcuno ha mai visto questi disegni?"

La mia risposta, purtroppo, è "no", ma chissà che qualche altro fan (o amico, o parenete) di Magnus non abbia invece informazioni su questo interessante lavoro inedito.
Inutile dire che mi piacerebbe poter vedere pubblicati questi suoi disegni!
Per questo, raddoppio questo mio commento anche ponendolo fra quelli del post su Magnus, Tisselli e Bernabei a Castel del Rio...
Scritto da: Luca Boschi | 05/27/2011 a 00:02

Scrivi un commento

I commenti per questa nota sono chiusi.