Successivo » « Precedente

FRANCOISE MOULY INTERVISTA ROBERT CRUMB

Crumb1968

Uno dei più grandi e influenti fumettisti del mondo, schivo quanto mai, per una volta si sottopone a una "gogna mediatica" (sto esagerando, ok...) per promuovere il suo nuovo lavoro: La Genesi illustrata (a suo modo), tratta dalla Sacra Bibbia.

Oggi, il quotidiano la Repubblica, in occasione dell'uscita della biblica Genesi in traduzione italiana, dedica ampio spazio al creatore di Fritz il gatto e di Mr. Natural.
Non è la prima volta: sue lunghe chiacchierate sono apparse, ripetutamente, su The Comics Journal, per esempio. E in fondo il film che lo riguarda, Crumb (1994), è una lunga confessione-esternazione dove il sommo cartoonist si mette a nudo non poco, accompagnando il regista amico Terry Zwigoff nelle stanze dove vivono l'anziana e dispotica madre e i suoi (sciagurati) fratelli. Film impietoso, ma interessantissimo e stra-consigliato.

Cromb

Il tempo passa per tutti (e la banalità di questo post è servita, gente!) e, a proposito di Robert Crumb può essere di qualche interesse confrontare la sua foto sopra, scattata nel roarin' 1968, con la versione attuale del se stesso che potete vedere facendo CLIC poco dopo, sotto.

Il © della foto sopra è di Michael Barrier (del quale abbiamo parlato più voltea proposito del suo libro su Walt Disney curato da Marco Pellitteri e uscito per Tunué).

Crumbmoulyrichmondvid



Del libro che ha suscitato l'interesse di Repubblica abbiamo parlato qui (e vi torneremo).

Raw copertina

L'intervistatrice (di lusso) del video sul tema riproposto in questo post è Françoise Mouly, che ho conosciuto nel lontanissimo 1982 quando si occupava di Raw (cover sopra), attualmente art director della prestigiosa rivista The New Yorker e curatrice con il suo compagno art spiegelman (iniziali rigorosamente in minuscolo, come quelle di alino; NfT) di molti interessanti progetti editoriali anche di riscoperta del passato, come The Toon Treasury of Classic Children's Comics, al quale minimissimamente ho collaborato, per lo spazio di una sera.

Sotto ne vedete la copertina, seguita da altre due di altrettanti lavori degni di nota della coppia Mouly-spiegelman.

Classic

Strange

Lit

Book of Genesis illustrated by R. Crumb from Mark Frauenfelder on Vimeo.


Infine, un tributo a Crumb, grande appassionato di jazz e blues "non inquinati", con una parata di ritratti di musicisti d'epoca (quelli che piacciono a lui, e dei cui dischi originali è accanito collezionista).

Commenti

del grande art spiegelman (minuscolo come alino ma anche come ellekappa!) segnalo anche la fresca uscita

http://www.orecchioacerbo.com/editore/index.php?option=com_oa&vista=catalogo&id=232

grande post!

A me la sua "Genesi" illustrata è piaciuta da pazzi! Invecchiato, ma ancora uno dei più grandi disegnatori al mondo!
un caro saluto (seguo sempre anche se non commento ^_^)
Orlando

Non ho letto l'intervista a Robert Crumb sulla Repubblica di oggi, nè ho visto il film, ma ho conservato una sua intervista sul Venerdì di Repubblica del 2008 (ritaglio e conservo gli articoli di quotidiani e riviste che parlano di fumetti) decisamente spiazzante con questo titolo "Il segreto della mia arte? Lsd, onanismo. E mio fratello"
In questa intervista Crumb raccontava veramente tutto di sè, fino alle sue esperienze e pensieri più intimi, dalla morte per suicidio del fratello Charles alle varie volte che aveva assunto Lsd e all'influenza delle droghe sul suo lavoro; dalle sue ossessioni sessuali (con un commento stile Groucho Marx: mi rifiuterei di stare nella stessa stanza con qualcuno che legge uno dei miei fumetti a sfondo sessuale) alla confessione di aver usato moltissime volte i suoi disegni per masturbarsi ("mi sono costantemente eccitato per i mei stessi disegni...vivevo in un mondo chiuso, fatto di fantasie e masturbazione").
Una delle interviste più crude che abbia mai letto.

Bellissimo il brano di jazz. Crumb era ed è un grande collezionista di dischi a 78 giri forse addirittura in bachelite (materia che precede il vinile).
Mi sarebbe piaciuto leggere l'intervista che cita Cesare: non è da tutti dichiare che ci si masturba con il proprio lavoro creativo.

Notizie dal mondo.
ROMA
P4 (che sempre la P2 è, sotto mentita cifra) battuta nell’Aula della Camera.
L’Assemblea di Montecitorio ha approvato con nove voti di scarto la proposta del Pd, sostenuta da Idv e Fli, di rinviare in commissione la proposta di legge sugli incentivi per favorire, nelle regioni dell’arco alpino, il reclutamento di militari volontari nei reparti delle truppe alpine.

La nuova norma era stata presentata dalla Lega, alleata della P4 (e forse in parte tesserata). Il testo ora torna in commissione. Dai banchi alcuni rumori, rutti, pernacchie da parte dei piquattristi. Da quelli dell’opposizione si è levato un lungo applauso.


E' la fine, postgelliani!

La prima Flash Mob milanese dedicata al fumetto!

In occasione dell'apertura di WOW Spazio Fumetto organizzeremo una grande Flash Mob in piazza Duomo per domenica 3 aprile.

COME SI SVOLGERÀ LA FLASH MOB
Nel corso della giornata verrà allestito un grande rettangolo di fumetti in piazza Duomo.
Alle 16.30 inizierà la Flash Mob vera e propria, consigliamo quindi di arrivare in Duomo con anticipo, per poter coordinare l'azione. Un segnale acustico sarà il segnale di partenza: tutti i partecipanti correranno a prendere un fumetto e si siederanno intorno al rettangolo a leggere.
Per poter creare un bell'effetto d'insieme, vi chiediamo solo di indossare una giacca o un maglione azzurro; l'idea è di creare una "macchia" omogenea che legge fumetti. La Flash Mob sarà infatti filmata e fotografata dall'alto!
Un altro segnale acustico segnerà la fine della Flash Mob e lo scioglimento della folla.

Diffondete anche voi l'evento attraverso Facebook, email, Twitter... Ma soprattutto, partecipate numerosi e invitate i vostri amici!

Scrivi un commento

I commenti per questa nota sono chiusi.