Nova100
22 Febbraio 2011

ERNIE BUSHMILLER, AL CAPP E LE MODELLE DI NUDO (post per adulti maturi, nevvero…)

Bushmil art school

Questo post-capolavoro (non certo per il suo autore, ma per i materiali che presenta) tratta del rapporto dei disegnatori di fumetti e i modelli. O meglio, delle modelle.

Ernie Bushmiller, il geniale e instancabile fumettista creatore di Arturo e Zoe (Nancy & Sluggo) apre la carrellata ritraendosi, seccato, in una tavola beffardamente autobiografica di tanti e poi tanti anni fa mentre prende la decisione, non troppo sofferta, di preferire la creazione di fumetti alla pittura, per il perfezionamento della quale srta seguendo un corso di nudo.

Notare l’espressione divertita della modella…

Al Capp studia nudo-big

Più o meno nella stessa posa si autoritrae anche Al Capp, che ironizza sulla condizione non economicamente esaltante di giovane artista.

Il biondo collega del papà di Li’l Abner si rivela molto più attratto dalla ragazza vestita alla quale si vede qualche millimetro di penne in più per la posizione che ha assunto.

Capp self

Qui Al Capp si è autoritratto di nuovo, un po’ di decenni dopo, come si vede(va) la mattina, all’alba, nello specchio, dopo una notte di lavoro o di bisbocce. Un po’ tanto abbrutito.

Seguono alcuni esempi di artisti con modelle nude.

5life1

Baloo artista

Studio di donna

Pogany01-big

Questi sono degli studi di nudo realizzati a scopo didattico dall’ormai semisconosciuto William Andrew (“Willy“) Pogany (nato col nome di Vilmos Andreas Pogány) (agosto 1882 – 30 luglio 1955), illustratore di origine ungherese di libri vari, prevalentemente per bambini.

Pogany02-big

Pogany pubblicò tre libri didattici, gestiti di suo pugno (disegni e testo): Willy Pogany’s Drawing Lessons, Willy Pogany’s Oil Painting Lessons e Willy Pogany’s Water Color Lessons, Including Gouache.

Pogany12-big

Pogany13-big

The_Young_Witch-Willy_Pogany

Questa è un’illustrazione per adulti del Maestro ungherese: The Young Witch, realizzata per l’edizione del 1908 del Faust (pag. 134).

Leggermente di palo in frasca, con un salto nel tempo che ci conduce all’oggi, dal ciclo di The Sandman, versione Neil Gaiman, provengpono le immagini che seguono. Freschissime, sono ricavate da una sessione di disegno dal vero dove le modelle principali da ritrarre sono gli Endless dai nomi con le iniziali in “D”: Death, Desire, Delirium, Destiny, e Destruction.

Sandman62

Con le ali

Sandman14

Desire (Desiderio) è il più credele degli Endless. E’ anche il meglio vestito. Giustamente è impersonato da una ragazza, vome gli altri fratelli/sorelle.

Tutta la docomentazione possibile sul tema è visionabile a questa pagina: il blog della Anti-Art School.
Il © di queste foto è della Fairy Tales Vegas, nello specifico, se ho ben capito, scattate da Lauren Goldberg. Grazie.

Sandman16

Sandman20

Sandman38

Questa è Death, la sorellina minore di Sandman, ritratta sotto in un’illustrazione pin-up di Richard Friend.

DeathricH2005

La cosa più interessante della sessione, in ogni caso, èla presenza di una ragazza tatuata amante dei fumetti italiani, come si vede da questo eccezionale braccio, dove viene ritratto Diabolik insieme a una “impaginazione” di vignette di Guido Crepax.

Crepax